Le scarpe da bici sono delle calzature in grado di agganciarsi coi pedali, formando un tutt’uno tra uomo e bici. Apparentemente scomode, in realtà risultano fondamentali per risparmiare energia su lunghi tragitti. Concentrano la forza sul fulcro dei pedali e impediscono così le cause più comuni del mal di piedi. Ne esistono diversi tipi in base al tipo di ciclismo che si vuole affrontare. I due elementi presi principalmente in considerazione per le calzature da ciclismo sono la suola e la tacchetta dello sgancio rapido.

scarpe da bici

La suola è composta di materiale plastico poco flessibile, medio/duro. Questo per evitare la dispersione dell’energia impressa nelle calzature da ciclismo e concentrare maggiormente l’incisività della pedalata. Sono l’appoggio del ciclista.

La tacchetta è in materiale plastico rigido oppure in metallo. Sono la parte applicata alla suola che permette l’ “aggancio” al pedale. Ciò avviene automaticamente premendo le calzature da ciclismo sull’apposito ancoraggio del pedale e si sgancia con una semplice torsione. In genere l’ancoraggio è regolabile per adattarsi al ciclista. Quando il fulcro è ancorato al pedale la forza viene usata in maniera più efficiente e la pedalata diviene più rotonda e facile da sostenere.

Le calzature da ciclismo devono essere scelte accuratamente in base alla necessità.